Perché la pancia non si riduce? Ce lo spiega lo specialista del metodo molecolare

loading...


Perché la pancia non si riduce? Ecco cosa dice lo specialista

Il prof PIER LUIGI ROSSI Affronta un argomento “antipatico”: il grasso addominale.
Non è solo un problema estetico, ma ridurre l’accumulo di grasso addominale è una scelta di salute e di medicina preventiva perché il grasso addominale può svolgere una azione infiammatoria sistemica.

Il processo di invecchiamento e di decadenza funzionale ed estetica è causato da un processo infiammatorio sistemico.

La condizione di infiammazione sistemica può essere evidenziata dalla ricerca nel sangue della proteina c reattiva. Evitare che superi il valore di 0.5 mg / 100 ml.

ANATOMIA FUNZIONALE ADDOME
Lento, ma progressivo il giro vita aumenta la sua circonferenza. Con il passare degli anni donne ed uomini tendono ad accumular grasso nell’addome. Molte chiedono perché non si riduce la loro pancia?
Allora ragioniamo per conoscere “cosa” succede nell’addome, cominciamo con l’anatomia.

La circonferenza e la globosità dell’addome dipendono da cinque livelli:
1 – cute
2 – sotto la cute dell’addome è presente uno strato di grasso sottocutaneo
3 – sotto il grasso sottocutaneo sono presenti i muscoli addominali
4 – al di sotto dei muscoli addominali abbiamo la cavità addominale dove sono ubicati l’intestino, il fegato, il pancreas ed altri organi; nella cavità addominale oltre i visceri citati è presente il grasso viscerale.
5 – intestino: è un organo cavo dove il cibo entra e dove può restare per un lungo periodo, dando la possibilità ai batteri costituenti il microbiota di crescere e produrre gas ed altre molecole aggressive sulle pareti intestinali. La globosità dell’addome dipende anche dai gas intestinali, dal volume e peso del cibo presente all’interno dell’intestino.
Quindi la “pancia” dipende dal grasso sottocutaneo, dal grasso viscerale e dal gas-cibo contenuto all’interno dell’intestino. Per lo sviluppo di gas intestinali durante il giorno, la circonferenza dell’addome al mattino è diversa dalla circonferenza alla sera. Quindi sulla circonferenza addominale incide anche l’igiene e il benessere intestinale. Ma c’è di più.

FAT LINE (grasso corporeo) e ORMONI

La distribuzione del grasso corporeo è sotto il controllo degli ormoni femminili e maschili. Quando il giro vita comincia a salire vuol dire che il profilo ormonale nella donna cambia. L’aumento del giro vita si associa ad una riduzione del volume e massa dei capelli, inizio comparsa di peli sul corpo, ad una progressiva distribuzione del grasso nella parte superiore del corpo della donna. Anche se non ancora in menopausa. Aumenta anche il volume del seno, delle braccia, del grasso nelle spalle. Il motivo di questa diversa distribuzione del grasso corporeo sta nella progressiva riduzione degli estrogeni, progesterone.

Con la menopausa questa linea adiposa (FAT LINE) si accentua. Un po’ di grasso nell’addome è protettivo per la donna perché l’adipe addominale trasforma il testosterone femminile, prodotto dalla ghiandola surrene, in estrogeni. Quindi il grasso addominale “sostituisce” in parte il ruolo della ghiandola ovarica bloccata.

Fonte: prof Pier Luigi Rossi autore de “Dalle calorie alle molecole”

loading...

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Toni ha detto:

    Basta mail disiscrivetemi immediatamente pena querela!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *